Kto jest Twoim ulubionym autorem?

Alerty DZP.

L'apertura nell'assunzione di stranieri in Polonia

12.09.2018

Autorzy:
Alfio Mancani

I datori di lavoro in Polonia accusano, ormai da tempo, gli effetti della mancanza di manodopera e sempre maggiori difficolta’ nel reperire lavoratori, motivo per cui, con sempre maggiore frequenza, si assumono lavoratori stranieri provenienti sia da paesi extra UE che da paesi extra SEE. A tal proposito, sara’ necessario ottenere dei permessi di lavoro per questo tipo di lavoratori e, in aggiunta, anche un permesso di soggiorno. Le procedure per l’ottenimento dei predetti permessi, senza dubbio, risultano spesso complicati e richiedono tempi non immediati.

A partire dallo scorso mese di gennaio, in Polonia esiste un nuovo permesso di lavoro, il permesso di soggiorno stagionale, il quale viene richiesto per prestazioni rientranti nel settore agricolo, di ristorazione e alberghiero. Questo permesso puo’ essere emesso per un periodo di 9 mesi all’anno di calendario e il costo di bollo per il suo ottenimento e’ di 30 PLN (circa 8 euro), l’ufficio competente per la sua emissione e’ l’ufficio di collocamento individuato in base alla residenza del datore di lavoro.